Liberty of London, una leggenda di tessuti.

Liberty non è un museo, ma come un museo è pervaso da quell’aura di quieta bellezza che solo alcuni luoghi aperti al pubblico riescono a conservare. Dal 1875 Liberty London è una delle mecche dello shopping londinese. Tessuti, oggetti, ornamenti, ma anche arredo, make up e delizie gourmant.

Liberty of London è un department store, uno tra i primi ad essere aperti nella capitale vittoriana, «una scommessa commerciale vincente» dice Roberto Bertinetti basata «su due elementi decisivi: l’innovazione nella continuità e l’intelligenza nella scelta del luogo». E così ha fatto il commesso Arthur Lasenby Liberty quando, nel 1875, decise di aprire un negozio suo, convinto di poter cambiare il gusto dei londinesi in fatto di moda e di oggettistica per la casa.

Cominciò con un piccolo spazio al 218 di Regent Street, proponendo tessuti, oggetti e complementi d’arredo di provenienza giapponese e cinese, che rispondevano a quella curiosità verso l’oriente che tanto ha influenzato l’arte e il gusto di quel periodo.

liberty.jpg

Man mano che il negozio fioriva anche il ruolo di Arthur Liberty si trasformava e, da negoziante con un certo fiuto per le tendenze future, si fece portavoce delle correnti d’avanguardia che si andavano affermando: Arts & Crafts e l’Art Nouveu. In particolar modo il connubio con i maggiori esponenti di questo movimento portò a suggellare la definizione di “stile liberty” come sinonimo di “Art Nouveau”.

La sede definitiva del department store fu realizzata negli anni Venti in stile Tudor, secondo il progetto di Edwin T. Hall. Arthur Liberty voleva che chi entrasse si sentisse come a casa, avvolto in una accogliente atmosfera domestica. Il legno, che è la materia prima con cui questo negozio è stato edificato, la luce naturale che filtra dalle vetrate sul soffitto e i camini presenti in molte stanze e fino a qualche tempo fa accesi durante le fredde giornate d’inverno, non potevano non creare un’atmosfera ovattata, serena, rarefatta.

COVER-Liberty

Fresco come il lino ma facile da stirare come il cotone. Va in lavatrice e non si sgualcisce. E’ un tessuto prezioso e leggerissimo che viene usato per le camice e i vestiti delle bambine, ma anche per l’arredamento. Anche il modello più semplice è reso speciale dalle fantasie a microfiori davvero deliziose, fresche e primaverili. Bellissimi anche i kaftani per il mare. Annovera tra i sui fan anche la Regina Elisabetta! Dal XIX secolo si susseguono collaborazioni con designer e artisti internazionali, che hanno declinato le celebri stampe micro fiorate su oggetti e abiti in una serie di Limited Editions. E la tradizione continua!

scatola ordine

Not to miss: i fiori in mille toni e varianti, nei tessuti per la casa e per la persona.
Trovate il tessuto Liberty of London sul nostro shop.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...